Spedizione GRATUITA per ordini superiori a 69,90€

 

Rinite allergica

Rinite allergica

La rinite allergia è una reazione del sistema immunitario che colpisce le vie aeree superiori. Scopriamo insieme come si manifesta questo disturbo

28/02/2022 12:21:00 | Volafarma

Che cos’è la rinite allergica

La rinite allergica è una manifestazione che colpisce le vie aeree superiori come naso, gola e faringe ma può colpire anche gli occhi. I sintomi sono simili a quelli di un raffreddore come lacrimazione, starnuti, prurito e congestione. La rinite allergica è una reazione del sistema immunitario scatenata dal contatto con alcuni allergeni come pili di animale domestico, acari e pollini. Quando un soggetto allergico entra a contatto con queste sostanze l’organismo rilascia istamina, una sostanza che ha un effetto irritante sulle vie aeree e causa la produzione eccessiva di muco e, in alcuni casi, difficoltà respiratorie.

Sintomi: come si manifesta la rinite allergica

Molte persone che soffrono di rinite allergica presentano sintomi lievi che possono essere facilmente risolti ma, in alcuni casi, i disturbi possono essere più complessi e debilitanti. Generalmente, questa patologia si manifesta in età infantile o durante l’adolescenza, può un andamento stagionale in base al tipo di allergene che provoca la risposta immunitaria (ad esempio pollini) e ha una componente familiare, vale a dire che i figli fi genitori allergici avranno più probabilità di sviluppare allergie. Tra i sintomi della rinite allergica ci sono:

- Prurito al naso e occhi
- Lacrimazione
- Congestione nasale
- Produzione di muco
- Difficoltà respiratorie 
- Disturbi del sonno
- Senso di oppressine al torace
- Asma

La complicazione maggiore è l’asma, una condizione in cui si assiste al restringimento delle vie aeree con conseguente difficoltà respiratoria. I soggetti con un’allergia severa possono incorrere in questa severa complicazione che ha carattere cronico. I disturbi della rinite allergica possono migliorare con il tempo; tuttavia, la possibilità che scompaiano è altamente improbabile.

Rinite allergica: cause

La causa alla base di una rinite allergica è una razione del sistema immunitario nei confronti di una sostanza esterna. Quando un allergene entra in contatto con il sistema immunitario e questo lo riconosce come dannoso (anche se non lo è) si innesca la produzione di alcuni anticorpi chiamati Immunoglobuline E (IgE). Quando gli anticorpi entrano in contatto con l’allergene danno l’input ad alcuni globuli bianchi chiamati mastociti di rilasciare istamina, una sostanza che causa infiammazione e produzione di muco in eccesso. Tra gli allergeni che causano rinite allergica possiamo citare:

- Acari della polvere
- Polline e spore
- Pelo di animale (cani e gatti sopratutto)
- Funghi. 

Rinite allergica: rimedi

La terapia più utilizzata si basa sui farmaci antistaminici e decongestionati nasali come Fexallegra spray. Nei casi più gravi, quando si palesa anche l’asma come conseguenza, si utilizzano farmaci bronco-dilatatori e corticosteroidi, per espandere i bronchi e le vie aeree polmonari. Esiste anche una terapia desensibilizzante che consiste nel somministrare a dosi controllate l’allergene specifico per allenare la risposta immunitaria riducendo intensità e numero di episodi.

Consigli per la rinite allergica

In caso di rinite allergica, il primo passo è cercare di evitare il contatto con gli allergeni, se possibile. Mantenere una ventilazione costante negli ambienti in cui si vive e, in special modo, nelle camere da letto. Se si soffre di allergia stagionale, è bene assumere antistaminici ai primi sintomi di rinite per ridurre al massimo l’insorgenza di disturbi gravi. La rinite allergica non va sottovalutata, sia perché può generare sintomi invalidanti come difficoltà respiratorie e congiuntivite, sia perché porta a conseguenze più serie come asma e polipi nasali. Inoltre, l’accumulo di muco può migrare all’interno dell’orecchio con la possibilità di sviluppare un’otite media, ovvero un’infiammazione situata dietro al timpano. 

Prodotti correlati

Se hai trovato utile questo articolo potrebbero interessarti anche...