Spedizione GRATUITA per ordini superiori a 69,90€

Meteorismo

Meteorismo

Eccessiva presenza di gas nel tratto gastrointestinale che provoca una fastidiosa sensazione di tensione. Scopri le cause del meteorismo

05/09/2022 13:56:00 | Volafarma

Che cos’è il meteorismo


Il termine meteorismo viene utilizzato per indicare l’eccessiva presenza di gas nel tratto gastrointestinale che rimane intrappolato e supera le normali quantità tollerate dall’organismo. 

Tutto ciò provoca una fastidiosa sensazione di pienezza e tensione, che può essere estesa a tutto l’addome o circoscritta solo ad una parte e associata ad un visibile aumento della circonferenza addominale. Inoltre, il gonfiore può essere accompagnato da dolore, crampi addominali e flatulenza o eruttazione. La produzione di gas nel tratto gastrointestinale è il naturale risultato del processo di digestione ed è un fenomeno del tutto normale. 

I problemi legati al meteorismo sorgono quando, per diversi motivi, il gas rimane all’interno del tratto gastrointestinale.


Sintomi: come si manifesta il meteorismo


Le modalità con cui i segni clinici del meteorismo si presentano sono estremamente varie, con una frequenza e un’intensità legate prevalentemente alle caratteristiche delle singole persone e della loro sensibilità e tolleranza al gas. Infatti, molti studi hanno dimostrato che, anche piccole quantità di gas, possono provocare fastidi addominali nelle persone che hanno una sensibilità maggiore, come chi soffre di ansia e sindrome del colon irritabile. 

Tra i sintomi del meteorismo possiamo trovare:

- Dolori addominali
- Crampi e spasmi
- Eccessiva emissione di gas (eruttazione, flatulenza)
- Aumento della circonferenza dell’addome 

Il gas in eccesso, se non eliminato, può portare a complicazioni come il rigonfiamento dell’addome. Inoltre, in alcuni casi, il meteorismo, specialmente se accompagnato da sintomi come sangue nelle feci, perdita di peso e grave stitichezza o diarrea persistente, può indicare la presenza di un problema di salute più grave.


Meteorismo: cause


Nella maggior parte dei casi questo disturbo ha origine da fattori legati all’alimentazione ma, se si associa anche ad altri sintomi, allora può essere il segnale di allarme per alcune patologie gastrointestinali. 

Come accennato, la produzione di gas è un fenomeno del tutto fisiologico e deriva dalla deglutizione di aria e dalla fermentazione di alcuni alimenti da parte dei cosiddetti “batteri buoni”. In condizioni normali, il gas è assorbito dalle pareti intestinali, messo in circolo nel sangue e poi espulso tramite la respirazione. Una piccola parte del gas in eccesso, inoltre, viene espulso dalla bocca, tramite eruttazione, o dall’ano.

Quando le quantità di gas sono eccessive, questo dà origine al meteorismo intestinale. Tra le cause di meteorismo possiamo trovare:

- Eccessiva ingestione d’aria 
- Fumo di sigaretta
- Fermentazione di alcuni cibi 
- Stati emotivi alterati 
- Alterazione della flora batterica intestinale 
- Intolleranze alimentari
- Stitichezza
- Patologie intestinali (morbo di Crohn, colite ulcerosa)
- Uso di farmaci 
- Diabete
- Ipotiroidismo 


Alcuni alimenti, come zuccheri e fibre insolubili non vengono facilmente digeriti e assorbiti dall’intestino tenue e passano direttamente nel colon. Qui, sono soggetti alla fermentazione da parte della flora batterica che li decompone producendo gas. Inoltre, il
meteorismo in gravidanza è un disturbo molto comune, a causa della produzione di ormoni tipici della gestazione che rallentano sia la digestione che la rimozione del gas in eccesso.


Meteorismo: rimedi 


I rimedi per il meteorismo si basano, prima di tutto, sulla diagnosi. Infatti, se questa condizione è derivata da uno stato patologico, è necessario curare la patologia per risolvere il problema. Quando il meteorismo non è associato ad altre malattie, si può combattere sia modificando le abitudini alimentari, che attraverso presidi farmacologici. Ad esempio, si può ricorrere a integratori come Fermenti lattici Enterolactis, per ristabilire il corretto funzionamento della flora batterica intestinale. Inoltre, per ridurre i sintomi, è possibile far uso di compresse masticabili. Quando il meteorismo intestinale si presenta con diarrea acuta, gonfiore e crampi, è consigliato l’utilizzo di un farmaco come, ad esempio, le compresse in blister Losipaco, utili a ridurre tutti questi sintomi.


Consigli per il meteorismo


La prevenzione e la riduzione dei sintomi del meteorismo passano attraverso una dieta equilibrata, priva di tutti quegli alimenti che producono gas in eccesso. Ovviamente, non tutti i soggetti rispondono in maniera negativa agli stessi alimenti e, per questo, risulta utile annotare sempre quali cibi portano alla manifestazione dei sintomi. Di certo, limitare il consumo degli alimenti che contengono fibre insolubili come i legumi, le cipolle, la farina integrale, il cavolo e la frutta, riduce anche le manifestazioni cliniche. 

Inoltre, è bene anche fare a meno di quei cibi che rallentano la digestione, come i fritti, i cibi grassi e i lieviti.

 

Prodotti correlati

Se hai trovato utile questo articolo potrebbero interessarti anche...