Spedizione GRATUITA per ordini superiori a 69,90€

 

Dove si trova la vitamina D e come integrarla nell'alimentazione

Dove si trova la vitamina D e come integrarla nell'alimentazione

Utile per prevenire e curare: ecco dove si trova la vitamina D

16/02/2021 10:27:00 | Volafarma

Fondamentale per la salute dell’intero organismo: ecco dove si trova la vitamina D

Tutti sanno quanto sia importante per fissare il calcio nelle ossa, ma la vitamina D regola e interviene in moltissimi sistemi di vitale importanza per il nostro organismo. In realtà, infatti, funziona come un ormone e, addirittura, recenti studi di laboratorio hanno dimostrato che svolge attività potenzialmente in grado di prevenire lo sviluppo dei tumori.

Facile quindi intuire che è importante non sottovalutarne l’apporto e l’integrazione. Ma dove si trova la vitamina D? E’ davvero possibile assimilarla tramite l’esposizione al sole? Facciamo chiarezza.


Ecco dove si trova la vitamina D!

Le fonti naturali di approvvigionamento di vitamina D sono due:

- La luce del sole.

- Gli alimenti. 

Nel primo caso, possiamo sintetizzare la vitamina D attraverso dei precursori, esponendo la pelle al sole, ma bisogna tenere conto di alcuni fattori che possono rendere il processo di sintetizzazione più o meno efficace. Infatti, per una produzione efficiente a livello cutaneo, ci si dovrebbe esporre per almeno 30 minuti al giorno e con un’intensità che deve dare arrossamento della cute: questo, ovviamente, non coincide con le indicazioni dei dermatologi, che raccomandano sempre di proteggere la pelle con il filtro solare.

Un “escamotage” può essere quello di esporsi nelle ore meno calde della giornata, ma considerando anche che l’esposizione non è sufficiente solo al volto o alle mani, ma deve comprendere anche il tronco e gli arti per poter avere un apporto sufficiente, il tutto per almeno una settimana.

Il cibo è la seconda fonte di vitamina D ma non sono moltissimi i cibi che contengono questa preziosa vitamina in quantità sufficienti. Tuttavia, si tratta di cibi salutari che è importante integrare sempre nella propria dieta.


5 alimenti che contengono vitamina D

Andiamo a vedere dove si trova la vitamina D nello specifico:

1. Trota salmonata e salmone. 100 grammi di trota salmonata apportano 15,9 μg di vitamina D; il salmone fresco, invece, ne contiene 10,9 μg ogni 100 grammi; inoltre, sono pesci sono ricchi di acidi grassi Omega 3, noti per i  loro benefici sull’organismo. 

2. Pesce spada. Preziosa fonte anche di Omega 3 contiene dosi di vitamina D pari a 13,9 μg ogni 100 grammi. Essendo però un grande predatore, porta con sé il possibile rischio di contaminazione da metalli pesanti, quindi il consiglio generale è di non mangiare più di 150 grammi alla settimana.

3. Sgombro Con i suoi 13,8 μg ogni 100 grammi è un'altra buona fonte di vitamina D associata ad acidi grassi polinsaturi Omega 3.

4. Uova. La vitamina D è contenuta  solo nel tuorlo, dove è presente in concentrazioni pari a 5,4 μg ogni 100 g, infatti, sono necessarie 2 uova intere per assumere più di 2 μg di vitamina D.  

5. Latte. In 100 grammi di latte intero sono presenti 1,3 μg di vitamina D, quindi non ne è molto ricco di questa preziosa vitamina ma, considerando il suo largo consumo, può dare il suo contributo.


Come integrare la vitamina D?

Insomma, non è affatto facile assicurarsi il giusto apporto di vitamina D. Fortunatamente però, è possibile assumere degli integratori, utili soprattutto in inverno, quando c’è meno sole, e perché durante la stagione fredda è più importante rafforzare il sistema immunitario.

Corri allora sullo shop online di Volafarma e fai scorta: troverai una vasta gamma di prodotti come l’integratore in compresse Metagenics al gradevole gusto lime, ma anche la soluzione liquida senza aromi, ideale per una pratica somministrazione personalizzabile in base all’età e alle esigenze specifiche.

Prodotti correlati

Se hai trovato utile questo articolo potrebbero interessarti anche...