Spedizione GRATUITA per ordini superiori a 69,90€

Come sciogliere il catarro in gola e liberarsi dal muco

Come sciogliere il catarro in gola e liberarsi dal muco

Il muco nelle vie respiratore può portare diversi fastidi come mal di testa, tosse e naso chiuso. Ecco allora come sciogliere il catarro in gola e tornare a respirare bene.

28/01/2022 10:15:00 | Volafarma

Raffreddore e influenza? Ecco come sciogliere il catarro in gola

Se il naso chiuso e il mal di gola non ti danno pace ultimamente, potrebbe essere perché le tue vie respiratorie non riescono a drenare correttamente il muco accumulato. Ma quindi, come sciogliere il catarro in gola e tornare a respirare bene? La cura più adatta va decisa in base all’intensità dei sintomi che si hanno. Se sono presenti mal di gola, mal di testa, tosse e febbre, allora è il caso di rivolgersi a un medico che saprà indicare la terapia farmacologica più indicata. Se invece i sintomi sono lievi ma comunque il muco ti fa respirare male, allora puoi provare dei rimedi naturali per drenarlo e respirare meglio. Prima però vediamo perché si forma il catarro e perché si ha il naso chiuso.

 

Perché si forma il muco?

Il muco è una sostanza un po’ appiccicosa che si forma nelle nostre vie respiratorie quando dobbiamo combattere un’infiammazione. Serve, infatti, a catturare più batteri possibili in modo che soffiandoci il naso o tossendo riusciamo ad espellerli dalle nostre vie respiratorie. Il muco in realtà è lo stadio iniziale di questo processo e si forma quando ancora l’infiammazione è lieve e poco diffusa. Il catarro, invece, è lo step successivo. La differenza sta principalmente nella struttura e nel colore. Il muco è più chiaro e meno denso mentre il catarro può assumere anche delle colorazioni giallognole o verdastre ed è più denso. Quindi, anche se queste sostanze sono il segnale che il nostro corpo sta reagendo possono causare comunque dei fastidi al livello respiratorio come:

- Mal di testa
- Respiro affannato
- Naso chiuso
- Mal di gola
- Tosse
- Dolore al volto, all’altezza dei seni paranasali

Ecco allora i rimedi migliori per aiutare il muco a defluire e liberare le vie respiratorie.

 

Come sciogliere il catarro in gola con dei semplici rimedi

Se la notte non riesci a dormire e vuoi liberare il naso chiuso puoi provare con questi semplici rimedi che però potrebbero fare la differenza:

- Acqua termale: l’acqua termale ha numerosi benefici sulle vie respiratorie. Serve infatti a pulirle, a idratarle e a migliorare il drenaggio dei liquidi che produciamo al livello respiratorio. Quando respiri male, prova a fare dei lavaggi con questa acqua oppure mettine metà flaconcino in un apparecchio per aerosol. Un esempio di questo tipo di acqua termale è l’acqua di Sirmione.
- Bevande calde: anche bere qualcosa di caldo aiuta a fluidificare il muco nelle vie respiratorie. Prepara dei brodi da mangiare a pranzo o a cena oppure bevi delle tisane di tanto in tanto durante la giornata. Alcune, come la tisana Grintuss di Aboca, hanno al loro interno degli estratti naturali specifici per le vie respiratorie che aiutano a lenire il mal di gola e a sciogliere il catarro.

Contattaci per saperne di più su come sciogliere il catarro in gola e per conoscere altri prodotti efficaci per farlo.

 

Prodotti correlati

Se hai trovato utile questo articolo potrebbero interessarti anche...