Spedizione GRATUITA per ordini superiori a 69,90€

Come evitare il contagio del virus intestinale? Alcuni consigli

Come evitare il contagio del virus intestinale? Alcuni consigli

Freddo in arrivo: ecco come evitare il contagio del virus intestinale (e non solo)

20/12/2022 13:26:00 | Volafarma

Le abitudini amiche dell’intestino: ecco come evitare il contagio del virus intestinale

Come ogni anno, il cambio di stagione, in particolare quello che determina il passaggio dall’autunno all’inverno, porta con sé la paura di contrarre diversi virus: dal classico raffreddore, all’influenza, ma anche quello che colpisce l’intestino, davvero debilitante, soprattutto per i bambini che vanno incontro facilmente alla disidratazione.

Ma è possibile e se sì, come evitare il contagio del virus intestinale, ovvero quali precauzioni adottare per limitare i rischi?

Ecco, qualche suggerimento prezioso per proteggere il nostro intestino, ma anche dei validi rimedi per ripristinare la sua salute in fretta.


Attenzione ai sintomi: ecco le differenze tra influenza stagionale e intestinale

In questo periodo è facile ritrovarsi a fare i conti con i classici sintomi dell’influenza stagionale, quindi anche a cercare di distinguerla dal Covid-19. Infatti, entrambi i virus provocano febbre e senso di spossatezza, ma è bene avere la certezza di identificare il nemico per adottare i giusti rimedi.

Come già accennato poi, un altro acerrimo nemico di grandi e piccini è il virus intestinale, o gastroenterite; questo, soprattutto se accompagnato da febbre alta, si presenta con sintomi tipici che lasciano poco spazio a dubbi:

- Nausea e calo dell’appetito

- Vomito e/o diarrea

- Dolori muscolari/articolari

- Mal di testa

Molto spesso, fortunatamente, i sintomi dell’influenza intestinale passano nell’arco di pochi giorni senza complicazioni. Occorre però porre molta attenzione in caso di diarrea e /o vomito severi, che si accompagnano alla febbre alta, perché potrebbero indicare una gastroenterite batterica, come la salmonella, e provocare una disidratazione.  


I migliori 5 rimedi per evitare il contagio del virus intestinale

Anche se è molto difficile (soprattutto per i bambini che frequentano la scuola), è possibile limitare il rischio di contrarre il virus intestinale.

Ecco dei piccoli, ma importanti, accorgimenti da tenere a mente per fare prevenzione:

  1. Lava spesso le mani. Sempre fondamentale per prevenire l’insorgere di qualsiasi virus. Acqua e sapone vanno benissimo, mentre fuori casa è possibile usare un gel igienizzante Amuchina X-Germ. Disinfetta anche spesso le superfici di casa, rubinetti, WC e così via.
  2. Bevi molto e reintegra i sali minerali. Per preservare la salute dell’intestino è importante l’idratazione, quindi è consigliabilebere almeno 1 litro e mezzo d’acqua al giornoe mantenere un buon livello di sali minerali, soprattutto se pratichi intensa attività sportiva. Va benissimo l’integratore Supradyn di magnesio e potassio
  3. Segui una dieta sana. Prediligi alimenti leggeri e semplici ad azione remineralizzante e costipante, come riso, banane, mele, carote, limitando il consumo di cibi integrali e verdure cotte che smuovono l’intestino.
  4. Antibiotici solo se necessari. Un abuso può provocare l’alterazione della flora batterica intestinale, più esposta quindi all’attacco di virus e batteri.
  5. Assumi fermenti lattici probiotici. Sono importanti perché permettono di digerire lo zucchero lattosio per produrre l’acido lattico, che mantiene in condizioni ottimali l’equilibrio intestinale e favorisce anche il contrasto dei batteri patogeni. Questi batteri vivi, quindi, aiutano il buon funzionamento del sistema immunitario intestinale, prevenendo il virus intestinale, ma anche la salute in generale.


Curare la gastroenterite: ecco tutti gli alimenti da evitare

Quando ha un virus intestinale, oltre ai 5 suggerimenti citati in precedenza, è bene evitare di assumere bevande o alimenti che rischiano di complicare la vita all’organismo.

Particolarmente sconsigliati sono i prodotti integrali, i cibi particolarmente grassi o salati, le salse e le spezie. Anche il latte rappresenta un alleato della gastroenterite: infatti, quando il virus intestinale è all’opera, diminuiscono gli enzimi lattasi che consentono la digestione e l’assimilazione del lattosio. Dunque, bere latte potrebbe addirittura portare a un aumento della dissenteria.

Infine, evita di assumere caffeina e le bevande alcoliche: queste, infatti, hanno un effetto diuretico e aumentano la motilità intestinale, portando ad un aggravamento dei sintomi intestinali. 


I migliori alleati nella cura dell’intestino:
quando assumere i fermenti lattici probiotici?

I fermenti lattici probiotici sono normalmente presenti nel nostro intestino e vengono introdotti attraverso l’alimentazione. In alcuni casi, e in periodi particolari, è però consigliabile integrarli per assicurarsi la loro azione benefica, in grado di ripristinare la microflora intestinale, spesso alterata.

Per favorire l’equilibrio intestinale ed evitare il contagio del virus intestinale assumi, per esempio Lactoflorene in flaconcini, un integratore arricchito con vitamine del gruppo B e zinco, o  Yovis in confezione da 10 stick con 50 miliardi di fermenti lattici vivi.

Ora che sai come curare il virus intestinale e quali sono i principali rimedi, consulta il catalogo di Volafarma per trovare la migliore soluzione alle tue esigenze. Altrimenti, contattaci: un esperto saprà dare una risposta a tutte le tue domande.

Prodotti correlati

Se hai trovato utile questo articolo potrebbero interessarti anche...