Spedizione GRATUITA per ordini superiori a 69,90€

 

Come evitare il contagio del virus intestinale? Alcuni consigli

Come evitare il contagio del virus intestinale? Alcuni consigli

Freddo in arrivo: ecco come evitare il contagio del virus intestinale (e non solo)

29/10/2020 10:11:00 | Volafarma

Le abitudini amiche dell’intestino: ecco come evitare il contagio del virus intestinale

Come ogni anno, il cambio di stagione e l’approssimarsi dell’inverno, portano con sé la paura di contrarre i classici virus intestinali, davvero debilitanti per l’intero organismo, soprattutto quello dei bambini.

Ma come evitare il contagio del virus intestinale? Ecco qualche suggerimento prezioso per proteggere il nostro intestino.


Influenza stagionale vs intestinale

Come ben noto, in questo periodo è importante valutare i sintomi dell’influenza stagionale, per cercare di distinguerla dal Covid-19.

Anche il virus intestinale, comunque, può destare dei sospetti, soprattutto se accompagnato da febbre alta, ma solitamente, si presenta con sintomi tipici che lasciano poco spazio a dubbi:

- Nausea e calo dell’appetito
- Vomito e/o diarrea
- Dolori muscolari/articolari
- Mal di testa
- Febbre

Molto spesso, fortunatamente, i sintomi dell’influenza intestinale passano nell’arco di pochi giorni senza complicazioni, e occorre porre molta attenzione solo in caso di diarrea e /o vomito severi, che si accompagnano alla febbre alta, perché potrebbero indicare una gastroenterite batterica, come la salmonella, e provocare una disidratazione.  


Come evitare il contagio del virus intestinale?

Ecco dei piccoli, ma preziosi, accorgimenti per fare prevenzione:

 1. Lava spesso le mani. Sempre fondamentale per prevenire l’insorgere di qualsiasi virus. Acqua e sapone vanno benissimo, mentre fuori casa è possibile usare un gel igienizzante come Amuchina X-Germ. Disinfetta anche spesso le superfici di casa, rubinetti, WC e così via.

 2. Bevi molto e reintegra i sali minerali. Per preservare l’intestino è importante l’idratazione, quindi bere almeno 1 litro e mezzo d’acqua al giorno e mantenere un buon livello di sali minerali, soprattutto se pratichi intensa attività sportiva. Va benissimo l’integratore di magnesio e potassio, come quello di Massigen con zero zuccheri.

 3. Segui una dieta sana. Prediligi alimenti leggeri e semplici, ad azione remineralizzante e costipante, come riso, banane, mele, carote, limitando il consumo di cibi integrali e verdure cotte che smuovono l’intestino. Evita anche caffeina, latte e latticini, che stimolano la mobilità intestinale (anche solo per qualche giorno aiuta).

 4. Antibiotici solo se necessari. Un abuso può provocare l’alterazione della flora batterica intestinale, più esposta quindi all’attacco di virus e batteri.

 5. Assumi fermenti lattici probiotici. Sono importanti perché permettono di digerire lo zucchero lattosio per produrre l’acido lattico, che mantiene in condizioni ottimali l’equilibrio intestinale e favorisce anche il contrasto dei batteri patogeni. Questi batteri vivi, quindi, aiutano il buon funzionamento del sistema immunitario intestinale, prevenendo il virus intestinale, ma anche la salute in generale.


Quando assumere i fermenti lattici probiotici?

I fermenti lattici probiotici sono normalmente presenti nel nostro intestino e vengono introdotti attraverso l’alimentazione. In alcuni casi, e in periodi particolari, è però consigliabile integrarli per assicurarsi la loro azione benefica, in grado di ripristinare la microflora intestinale, spesso alterata.

Per favorire l’equilibrio intestinale ed evitare il contagio del virus intestinale assumi, per esempio Lactoflorene, integratore in flaconcini arricchito con vitamine del gruppo B e zinco, o Yovis in confezione da 10 stick con 50 miliardi di fermenti lattici vivi.

Questi e altri prodotti li trovi tutti, e sempre in offerta, sullo shop online di Volafarma.

 

 

Prodotti correlati

Se hai trovato utile questo articolo potrebbero interessarti anche...