Spedizione GRATUITA per ordini superiori a 69,90€

 

Come curare la gastroenterite ed evitare ricadute

Come curare la gastroenterite ed evitare ricadute

Quando il mal di pancia non vuole saperne di andare via è bene capire se si può trattare di un virus. Ecco allora come curare la gastroenterite e combattere i virus intestinali.

31/08/2021 14:19:00 | Volafarma

Mal di pancia e stanchezza? Ecco come curare la gastroenterite

Spesso si sente parlare di influenza intestinale, ma la gastroenterite è davvero un tipo di influenza? La risposta e no. La gastroenterite è infatti un disturbo dell’apparato digerente che è causato sì da un virus, ma non da un virus influenzale. La sua insorgenza può essere provocata anche dalla presenza di batteri nel cibo che mangiamo, perché ingerito non più fresco oppure perché non lavato adeguatamente (ciò avviene principalmente con frutta e verdura). Per capire come curare la gastroenterite è necessario però riconoscere e trattare i sintomi alla sua origine. Infatti, non esistono delle cure per eliminare i virus e i batteri che generano la patologia se non nei casi più gravi, quando vengono prescritti dal medico degli antibiotici. Si può però aiutare l’organismo ad alleviare le manifestazioni di questo disturbo e favorire quindi una più rapida ripresa.

 

Quali sono i sintomi della gastroenterite?

La gastroenterite è una patologia spesso sottovalutata, nonostante abbia dei sintomi piuttosto gravi, che possono essere anche invalidanti, soprattutto nella fase più acuta. Ecco i più frequenti:

- Diarrea
- Vomito
- Dolore all’addome
- Febbre
- Gonfiore addominale
- Stanchezza

Ma quindi come curare la gastroenterite e cosa più fare se compaio questi sintomi? Ecco alcuni consigli e rimedi.

 

Come curare la gastroenterite con le buone abitudini

Per contrastare il malessere dovuto alla gastroenterite è necessario seguire delle buone abitudini che possono aiutare l’organismo a ritornare in forma più velocemente ed evitare di debilitare eccessivamente il corpo.

- Bere: il rischio maggiore che si corre durante una gastroenterite è quello della disidratazione. Vomito e diarrea, infatti, fanno perdere all’organismo molti liquidi che è bene reintegrare immediatamente bevendo molto. Assicurati di bere almeno due litri di acqua al giorno o in alternativa prepara delle tisane a base di piante che fanno bene a stomaco e intestino. Sono perfette soprattutto la camomilla e il finocchio. Un esempio in questo senso è la tisana al finocchio Specchiasol.
- Probiotici: uno dei rimedi più utili da assumere in caso di gastroenterite sono i probiotici. Si tratta di prodotti liquidi o in pasticche che contengono dei fermenti lattici che aiutano la flora batterica intestinale a ristabilirsi. Questa patologia, infatti, provoca un’alterazione dei batteri intestinali buoni a favore di quelli cattivi (batteri patogeni e funghi)con conseguente abbassamento delle difese naturali. Due esempi di prodotto sono i probiotici 6 miliardi Zentiva e il probiotico in gocce Dicoflor.
- Alimentazione: durante una gastroenterite l’apparato digerente è impegnato a sconfiggere il virus o il batterio che l’ha causata. Per questo è bene non sovraccaricare stomaco e intestino con alimenti troppo conditi o elaborati. Puoi continuare la tua normale alimentazione usando però poco olio, evitando latticini, peperoncino, salumi e dolci, gli zuccheri infatti fanno peggiorare la gastroenterite. Particolarmente indicato è il riso, alimento portentoso per il benessere dell’apparato digerente.
- Riposo: i sintomi della gastroenterite possono mettere a dura prova l’organismo. Sentirsi stanchi e spossati infatti è normale ma per fare in modo che il fisico si riprenda è consigliato riposarsi il più possibile.

Contattaci per saperne di più su come curare la gastroenterite e sui rimedi più efficaci per farlo.

Prodotti correlati

Se hai trovato utile questo articolo potrebbero interessarti anche...