Spedizione GRATUITA per ordini superiori a 69,90€

Balanite

Balanite

Tutte le cause della balanite, un'infiammazione che colpisce l'estremità del pene, chiamata glande o balano

16/11/2022 15:56:00 | Volafarma

Che cos’è la balanite 

La balanite è un’infiammazione che colpisce la mucosa del glande, l’estremità del pene chiamata anche balano. Questo tipo di infiammazione può interessare anche il prepuzio, ovvero la pelle che protegge il glande e, in questo caso, si usa il termine medico balanopostite. La balanite è una condizione relativamente comune negli uomini dai 15 ai 70 anni, con un’incidenza maggiore in soggetti diabetici e non circoncisi. In genere si tratta di una patologia provocata da un’infezione batterica, sostenuta da stafilococco o clamidia, o di un’infezione micotica il cui fungo responsabile è la Candida albicans. Inoltre, anche traumi o esposizione ad agenti irritanti possono essere indicate come cause della balanite.


Sintomi: come si manifesta la balanite

La manifestazione clinica principale riguarda il dolore che è localizzato nella zona del glande e può essere sia costante che insorge durante la minzione. Inoltre, questo dolore viene molto accentuato sia durante i rapporti sessuali che durante l’eiaculazione. I disturbi provocati da questa infiammazione durano dai 10 ai 15 giorni e tendono a regredire in seguito alla terapia indicata. Nelle forme provocate da agenti irritanti o chimici possono insorgere anche piccole ulcere o macchie rossastre. 

Tra i sintomi della balanite troviamo:

- Dolore
- Arrossamento
- Prurito 
- Gonfiore
- Macchie rosse
- Ulcere e lesioni
- Secrezioni biancastre maleodoranti


Le
secrezioni maleodoranti sono spesso il segno di una proliferazione batterica in corso. Nelle infezioni più gravi il dolore si estende a tutto il pene, fino ai testicoli, con aumento del volume dei linfonodi inguinali, sanguinamento e problemi alla minzione.


Balanite: cause

Come detto in precedenza, la balanite può essere provocata da un’infezione batterica o micotica, motivo per il quale nella comunità scientifica, spesso, si tende a trattare l’infiammazione del glande dovuta ai patogeni come una malattia sessualmente trasmissibile. Tuttavia, questa visione si scontra con il fatto che la balanite colpisce anche bambini e giovani adolescenti che non sono ancora attivi sessualmente. In maniera meno frequente, anche i traumi meccanici diretti sul glande, l’esposizione ad agenti irritanti e l’uso di detergenti aggressivi possono portare alla comparsa di infiammazione. 

Tra le cause di balanite comunque possiamo elencare:

- Candida, clamidia, gonorrea
- Infezioni varie
- Allergie a farmaci
- Scarsa igiene intima 
- Diabete
- Sfregamento ripetuto
- Uso di prodotti aggressivi o irritanti


La
balanite da candida, così come le altre forme infettive, possono essere trasmesse al partner durante i rapporti sessuali. La balanite di Zoon, invece, è un tipo di infiammazione del glande che esordisce con la comparsa di una macchia rossastra che tende ad allargarsi con il tempo.


Balanite: rimedi 

La cura per la balanite dipende dall’agente eziologico responsabile dell’infiammazione. Nei casi di balanite da infezione batterica, vengono impiegati antibiotici per risolvere i sintomi. Quando l’infezione è sostenuta da funghi, può essere utilizzato un rimedio topico come la crema antimicotica Same, in combinazione con altri farmaci antinfiammatori, ad esempio le capsule molli di Moment per ridurre il dolore e la flogosi. Quando questa infiammazione è recidiva e non risponde alla cura farmacologica, si procede con l’intervento di circoncisione poiché, spesso, i batteri si annidano e proliferano proprio nel solco balano-prepuziale. Alcuni rimedi naturali per la balanite risultano poi particolarmente efficaci, è il caso di Gefaderm Intimo detergente che, grazie al contenuto di Tea Tree Oil, possiede un forte potere antisettico e antibatterico.


Consigli per la balanite

La prevenzione per la balanite si effettua tramite un’opportuna igiene intima, utilizzando saponi lenitivi e non aggressivi, come Eos Detergente Biodermico. L’uso del preservativo previene le forme di balanite infettiva sessualmente trasmissibile. Un’accurata pulizia del pene inoltre è essenziale per evitare il ristagno di batteri e altri patogeni. Proprio per questo, è consigliato di asciugare accuratamente il glande e il prepuzio dopo la minzione o l’eiaculazione. 

 

Prodotti correlati

Se hai trovato utile questo articolo potrebbero interessarti anche...