Spedizione GRATUITA per ordini superiori a 69,90€

Appendicite

Appendicite

L’appendicite è una infiammazione improvvisa dell’appendice che se non riconosciuta in tempo può avere conseguenze piuttosto gravi. Ecco perché conoscere i sintomi può essere d’aiuto per agire tempestivamente ed evitare complicazioni

12/10/2021 17:15:00 | Volafarma

Che cos’è l’appendicite

L’appendicite è un’infiammazione improvvisa e rapida che interessa l’appendice, un piccolo diverticolo di appena dieci centimetri presente nel tratto iniziale dell’intestino crasso. Nonostante sia difficile individuare la funzione precisa dell’appendice, questo piccolo organo risulta ricco di linfonodi e può avere quindi un importante ruolo nel sistema immunitario. Generalmente, l’appendicite si manifesta tra i sei e i trenta anni di età indifferentemente tra uomini e donne, la sua infiammazione può nei casi più gravi mettere a repentaglio la salute dell’intero organismo.

Sintomi: come si manifesta l’appendicite

L’infiammazione dell'appendice provoca una serie di sintomi che, se trascurati, possono portare ad una forma acuta di appendicite. Vediamo quindi dell’appendicite i sintomi iniziali:

- Forte dolore localizzato nella parte destra e bassa dell’addome
- Crampi e gonfiore addominale
- Dolore alla gamba destra
- Nausea e vomito
- Inappetenza
- Febbre
- Elevato numero di globuli bianchi

Questi disturbi e in generale i sintomi dell’appendice infiammata devono essere un campanello d’allarme per rivolgersi subito ad uno specialista o recarsi presso un Pronto Soccorso. Il medico valuterà la possibilità di prescrivere le analisi del sangue e indagini strumentali come l’ecografia o TAC.  Nei casi più gravi, l’appendice infiammata può causare ascessi o gravi infezioni, come la peritonite, dovute alla perforazione dell’appendice stessa. Tali problematiche possono, nel caso in cui insorga appendicite in gravidanza, provocare un aborto. È opportuno quindi tenere sotto controllo questi segnali, per intervenire quanto prima e scongiurare eventuali complicanze. Nei più piccoli, l’appendicite comporta una sintomatologia simile. Sintomi dell’appendicite nei bambini: diarrea, vomito, dolore addominale.

 

Appendicite: cause

Le cause che comportano l’infiammazione dell’appendice posso essere prevalentemente di due tipi: la presenza di un ostacolo (rifiuti alimentari o feci) che possono bloccare il tratto intestinale o un’infezione causata da virus e batteri che si moltiplicano in modo incontrollato causando rapidamente l’infezione, gonfiore e pus. In entrambi i casi, sarà cura dello specialista valutare se intervenire tramite un intervento chirurgico o mediante una cura farmacologica ad hoc.

Appendicite: rimedi

Se, a seguito delle analisi del sangue, di una ecografia o di una TAC viene diagnosticata l’appendicite, il medico specialista prescrive generalmente una terapia antibiotica associata ad antidolorifici. Quando la cura farmacologica risulta insufficiente a risolvere l’infiammazione, si procede con un intervento chirurgico mirato, che comporta l’asportazione chirurgica dell’appendice infiammata. Dopo l’intervento, generalmente viene somministrata una terapia reidratante associata ad antibiotici specifici.

 

Consigli per l’appendicite

L’appendicite si manifesta spesso in modo repentino e incontrollato. Sicuramente, uno stile di vita sano e dei controlli periodici dal medico specialista sono utili ad evitare complicanze correlate all'appendice. Rivolgersi sempre a uno specialista alla comparsa dei primi sintomi, è inoltre il primo passo per evitare ulteriori problematiche.

 

 

Prodotti correlati

Se hai trovato utile questo articolo potrebbero interessarti anche...